[Rete Ambientalista] Si aprono le votazioni per il Premio Attila 2022

Rassegna del 24/01/2023

 

Il Premio Attila è nel suo genere dal 2004 la più alta onorificenza italiana che incorona vincitori i nostri figli peggiori: industriali, politici, amministratori che nel corso dell’anno si sono particolarmente distinti a danno dell’ambiente, della salute e della pace. Annoveriamo grandi calibri ma anche piccoli che nel loro piccolo sanno fare grandi danni: Marcellino Gavio, Fabrizio Palenzona, Carlo Cogliati, Angelo Riccoboni, Bruno Binasco, Tribunale di Alessandria, Rita Rossa, Matteo Salvini, Famiglia Benetton, Matteo Renzi, Mario Draghi…

Sotto il patrocinio del “Movimento di lotta per la salute Giulio A. Maccacaro”, emettiamo questo bando per il 2022.

Al voto sono ammessi i nostri 900.000 lettori mensili del Sito e i 38.000 mila plurisettimanali della mailinglist e i circa 7.000 mila membri del nostro gruppo e pagina facebook.

Sono ammessi max due voti. Uno per l’ambiente, l’altro per la pace.

Entro e non oltre il 14 febbraio 2023 le espressioni di voto dovranno pervenire a movimentodilottaperlasalute@reteambientalista.it; movimentolotta.maccacaro@gmail.com; o con SMS a 3470182679.

Indicare le eventuali motivazioni di merito, possibilmente nei limiti di un foglio di word. Saranno pubblicate.

La rassegna dei Premi Attila (151pagine) è disponibile a chi ne fa richiesta a movimentolotta.maccacaro@gmail.com

PFAS: lettera a Ilham Kadri, CEO della Solvay.

Quando la Solvay fermerà la produzione di PFAS? Domande alla CEO llham Kadri. Di Maria Rita D’Orsogna 548 Market Street PMB 72296, San Francisco, CA 94104 Clicca qui l’articolo.

Sito: www.rete-ambientalista.it

L’articolo [Rete Ambientalista] Si aprono le votazioni per il Premio Attila 2022 proviene da .

Powered by WPeMatico