Ignote efficacia e sicurezza nei fragili dei booster Covid. Occultati rischi aborti e tumori

Fabio Giuseppe Carlo Carisio – 23/01/2023

“BOOSTER COVID: EFFICACIA E SICUREZZA IGNOTE NEI FRAGILI”. Scheda AIFA Smentisce il Ministero sui Bimbi. Ma Occulta Rischi Aborti (Dati Shock PFIZER) e Tumori (gospanews.net)

 

Il muro di gomma eretto dall’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) sull’efficacia e sicurezza dei vaccini antiCovid comincia pian piano a sgretolarsi.

Più aumenta il numero dei booster, delle versioni aggiornate coi bivalenti e degli studi sulla loro pericolosità condotti da strutture sanitarie di tutto il mondo e più l’ente ente nazionale regolatore dei medicinali, che ha sempre fatto copia e incolla delle autorizzazioni all’uso di emergenza sui sieri genici mRNA approvati prima dall’EMA (European Medicines Agency) e dalla FDA (Food and Drug administration), si trova costretto ad ammettere le incognite dei “buchi neri” segnalati da una miriade di medici coscienziosi in tuto l’Occidente.

Nell’inviare ai medici territoriali vaccinatori il monito all’inizio della somministrazione degli sperimentali e pericolosi vaccini anche ai bambini tra i 5 e gli 11 anni, il Ministero della Salute ha fornito un allegato con la relazione tecnica di AIFA sui cosiddetti nuovi bivalenti, costruiti specificatamente per arrestare le principali varianti del SARS-Cov-2 di Omicron ma già vecchi per quella incombente XBB.1.5 denominata mostruosamente Kraken. 

Ebbene da quel documento emergono alcune conferme agghiaccianti se rapportate all’impiego delle dosi per i bambini ma anche per gli adulti…

Non esiste prova di efficacia né soprattutto di sicurezza per gli immunodepressi, la categoria ritenuta più esposta al Covid-19 e pertanto invitata a farsi già la quinta dose (3 booster), non esistono studi sulla genotossicità (alterazione DNA e danni genetici) e sul potenziale cancerogeno, non ci sono dati sulle conseguenze per donne incinte o sul latte materno, mentre è confermato il rischio miocarditi. 

In un paese civile, democratico o più semplicemente normale queste “sentenze” sui bivalenti sarebbero da sole sufficienti a sospendere la campagna vaccinale, come richiesto di recente da un medico di emergenza americano che ha evidenziato anche il notevole calo di ricoveri per Covid-19.

Soprattutto perché i continui booster, come denunciato più volte dal compianto virologo Luc Montagnier e dal medico milanese Andrea Stramezzi, posso causare gravi danni al sistema immunitario dei più fragili innescando un’infinita serie di reazioni avverse a catena con malattie auto-immuni o sindromi neurocerebrali. 

BAMBINI CAVIE UMANE PER ENORMI CONFLITTI D’INTERESSI

Ma l’Italia è ormai il paese diventato pioniere delle sperimentazioni, prima del Partito Democratico prima (premier Renzi-Gentiloni) coi 10 vaccini obbligatorivoluti dal piano di immunizzazione di Bill Gates che ha fatto arricchirela Big Pharma londinese GSK (socia di Pfizer) da lui controllata, poi da Fratelli d’Italia con la nuova premier Giorgia Meloni attraverso l’incremento di 650 milioni di euro di acquisto di dosi di sieri genici mRNA e la nomina a Ministro della Salute del professor Orazio Schillaci che da rettore universitario si era associato al progetto nazionale di ricerca su queste terapie geniche insieme alle stesse Big Pharma dei vaccini.

I conflitti d’interessi sono ormai talmente palesi e incancreniti da essere degni di un’inchiesta penale come quella avviata dalla Procura Europea sulla compravendita dei vaccini Covid da parte del presidente della Commissione UE Ursula Von Der Leyen.

Ma siccome governano le toghe rosse salvate dallo scandalo PalamaraGate dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, primo devoto alle case farmaceutiche in virtù alla sua obbedienza al PD di cui fu deputato e ai poteri forti del Nuovo Ordine Mondiale, nulla accade.

Così anche i bambini, come gli adulti vaccinati col ricatto della perdita di lavoro e poi abbandonati se danneggiati dai sieri, diventano cavie umane, carne da macello in questo colossale esperimento sulla popolazione di cui l’Italia è in prima linea.

[…]

L’articolo integrale qui: “BOOSTER COVID: EFFICACIA E SICUREZZA IGNOTE NEI FRAGILI”. Scheda AIFA Smentisce il Ministero sui Bimbi. Ma Occulta Rischi Aborti (Dati Shock PFIZER) e Tumori (gospanews.net)

Per leggere in sintesi tutti i retroscena del SARS-Cov-2 da laboratorio acquista il libro WuhanGates…

© COPYRIGHT GOSPA NEWS
divieto di riproduzione senza autorizzazione
segui Gospa News su Telegram

L’articolo Ignote efficacia e sicurezza nei fragili dei booster Covid. Occultati rischi aborti e tumori proviene da .

Powered by WPeMatico