La NATO ordina: “Più armi a Kiev”… il Parlamento italiano esegue!

Carlo Domenico Cristofori – Gospa News – 01/12/2022

“PIU’ ARMI A KIEV”. NATO ORDINA, IL PARLAMENTO ITALIANO ESEGUE! In Festa i Signori della Guerra Amici del Ministro Crosetto (gospanews.net)

 

“Era già tutto previsto/anche l’uomo che sceglievi/il sorriso che gli fai/mentre ti sta portando via…” Per cercare di sdrammatizzare l’ennesimo inciucio militare dei politicanti e  governanti della Repubblica Italiana mi affido a una celebre canzone di Riccardo Cocciante.

Essa è utile a descrivere la storia politica della premier Giorgia Meloni con il suo mentore Guido Crosetto che l’ha strappata dalle “grinfie” del trumpismo antiNATO per riportarla sul retto itinerario tracciato da Jens Stoltenberg e Joseph Biden, entrambi propaggini semi-intelligenti di Bill Gates e George Soros, i nomi pronunciabili del Nuovo Ordine Mondiale.

Sta accadendo quanto aveva già previsto il direttore di Gospa News nell’articolo sulla nomina di Crosetto a Ministro della Difesa, perpetrata dal binomio Meloni-Mattarella nonostante il suo vergognoso conflitto d’interessi con la Confindustria delle Armi (che fa più fine chiamare dell’Aerospazio) di cui è stato presidente dal lontano 2014 prima di annunciare le dimissioni per il nuovo ruolo governativo.

Stasera il Consiglio dei Ministri ha infatti prorogato il Decreto che stabilisce l’invio delle armi al governo di Kiev. In adempimento a una mozione varata soltanto ieri dalla Camera dei Deputati.

I dilettanti servili alle Lobby delle Big Pharma e dei Signori della Guerra hanno lasciato le poltrone ai professionisti del NWO che sanno trasformare in bombe ogni esportazione di democrazia e libertà ne i paesi funestati da guerre civili da loro stessi innescate. Come quella del Donbass in Ucraina dopo il golpe del 2014 a Kiev finanziato da Soros e da alcune ambasciate di paesi NATO. 

Per fare il resoconto ci affidiamo a Nova News, il sito d’informazione creato dall’agenzia omonima durante la pandemia per promuovere la campagna vaccinale antiCovid in partnership col governo italiano.

Lo sponsor del giornale online, infatti, è l’industria bellica italiana Leonardo, controllata dallo Stato e di cui Crosetto è stato advisor fino all’assunzione del suo incarico governativo.

Pertanto siamo certi di riferire ciò che meglio rispecchia il pensiero dei costruttori di carri armati e missili che già stanno stappando Champagne in bottiglie Nabucodonosor da 15 litri (così denominate in memoria del guerrafondaio re babilonese) dopo il pronunciamento del Parlamento (Camera dei Deputati) a favore di nuove forniture di armi all’Ucraina, come richiesto dall’Alleanza Atlantica.

Ma cominciamo dall’ANSA…

«Vladimir Putin vuole usare l’inverno come arma e dobbiamo prepararci a nuovi attacchi, ecco perché abbiamo dato all’Ucraina sistemi di difesa aerea addizionali e mi aspetto che il messaggio qui a Bucarest da parte dei ministri degli Esteri sarà non solo quello di aumentare le forniture di questi sistemi ma anche delle parti di ricambio e delle operazioni di addestramento». Lo ha detto il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg a Bucarest, alla vigilia della ministeriale esteri».

E proseguiamo con Nova News…

«I ministri degli Esteri della Nato hanno chiarito che il continuo sostegno militare all’Ucrainaè essenziale, in particolare nella fornitura di in ulteriori difese aeree. Lo ha detto il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, nel corso di una conferenza stampa in occasione della riunione dei ministri degli Esteri della Nato di Bucarest. “Accolgo con favore i nuovi impegni assunti dagli alleati che anche annunciato ulteriori contributi al Pacchetto di assistenza globale della Nato, fornendo all’Ucraina aiuti non letali, tra cui carburante e generatori”, ha detto».

La risposta della maggioranza parlamentare guidata da Meloni & Crosetto, entrambi ben invischiati coi think tank americani controllati dai Rockefeller (che già aiutarono Adolf Hitler a costruire le rotaie per i treni diretti al campo di concentramento di Auschwitz), non si è fatta attendere.

[…]

L’intero articolo qui: “PIU’ ARMI A KIEV”. NATO ORDINA, IL PARLAMENTO ITALIANO ESEGUE! In Festa i Signori della Guerra Amici del Ministro Crosetto (gospanews.net)

© COPYRIGHT GOSPA NEWS

divieto di riproduzione senza autorizzazione
segui Gospa News su Telegram

L’articolo La NATO ordina: “Più armi a Kiev”… il Parlamento italiano esegue! proviene da .

Powered by WPeMatico