[Superando] Baskin: anche Roma vuole fare la sua parte

Disciplina in continua crescita, che permette a giovani senza disabilità e a giovani con disabilità fisica e/o intellettiva di giocare nella stessa squadra, composta sia da ragazzi che da ragazze, il baskin è al centro di “Baskin e oltre”, progetto promosso da Roma Capitale e dall’EISI (Ente Italiano Sport Inclusivi), perché, come ha dichiarato l’assessora comunale Funari, «anche Roma vuole promuovere nei vari Municipi questa innovativa disciplina sportiva, che è anche un valido strumento educativo, utile a favorire l’inclusione e a creare occasioni di gioco e di divertimento tutti insieme»
(continua…)

Il diritto di tutti e tutte a una lettura accessibile
Già teatro lo scorso anno della “Fiera dei Lettori alla Pari”, la città di Terlizzi (Bari) ospiterà il 22 ottobre il convegno “Leggere è un piacere. Che sia accessibile un diritto”, nuova iniziativa organizzata nell’àmbito di “Lettori alla Pari”, progetto di edizioni la meridiana voluto per promuovere il diritto di tutti e tutte alla lettura. Il ricco programma previsto servirà a mettere a fuoco come la lettura, per essere realmente accessibile, abbia bisogno di un contesto più ampio, che veda l’accessibilità come un elemento non accessorio, volto a favorire la cittadinanza di tutti e tutte
(continua…)

Il IV Convegno Nazionale “Immaginabili Risorse”
54 esperienze concrete, 18 laboratori metodologici, 8 relazioni scientifiche, il tutto articolato su tre incontri in presenza e online, domani, 19 ottobre, il 2 e il 16 novembre: sarà questo il IV Convegno Nazionale “Immaginabili Risorse” ovvero “Disabilità: Autodeterminazione, Interdipendenza, Giustizia Sociale”, iniziativa curata dalla Rete Includendo, laboratorio di ricerca-azione strutturato attorno alle strategie e alle metodologie efficaci per una reale inclusione sociale delle persone con disabilità nei contesti del territorio
(continua…)

Tante difficoltà per le Unità Spinali, ma nel Lazio si va in controtendenza
Non è un momento molto facile per le Unità Spinali del nostro Paese, come abbiamo dovuto riferire recentemente anche sul nostro giornale, a proposito delle criticità presenti in Piemonte e in Umbria, oltre a registrare analoghi problemi ad esempio in Puglia e nelle Marche. Fortunatamente, però, c’è anche chi va in controtendenza, come accade all’Unità Spinale del Centro Paraplegici Gennaro Di Rosa di Ostia (Roma), che ha proceduto da poco ad una profonda iniziativa di ampliamento, inaugurando tra l’altro dieci nuovi posti letti, oltre ad un altro di day hospital
(continua…)

«Vecchia piccola burocrazia…»: quelle mascherine trasparenti chiuse in magazzino
«Nei magazzini dell’Esercito – scrive Paolo De Luca – ci sono grandi quantitativi di mascherine trasparenti certificate omologate, utili a chi ha una disabilità uditiva, che possono essere donate a Enti, Scuole, Strutture Sanitarie, con il trasporto e la consegna a carico dello stesso Esercito. Nulla però si concretizza, a causa dei vincoli burocratici, nonostante quasi tre anni di DPCM e di Direttive varie sul Covid. Parafrasando una canzone di Claudio Lolli: “Vecchia piccola burocrazia / per piccina che tu sia / non so dire se fai più rabbia, / pena, schifo o malinconia”»…
(continua…)

Turismo accessibile e disabilità visiva: perché ci vuole tatto!
Il mondo sensoriale e percettivo delle persone con disabilità visiva, le specificità del senso del tatto e di quello dell’udito, il turismo accessibile, le mappe tattili, un approccio artistico e culturale non legato all’uso della vista: questi e altri saranno i temi del seminario formativo denominato “Perché ci vuole tatto. Turismo accessibile e disabilità visiva”, promosso dal 9 al 13 novembre dall’Associazione La Girobussola, presso il Monasterino della Conoscenza di Siena
(continua…)

Le prospettive sulla comunicazione del Terzo Settore e il dialogo con i giovani
Il ruolo della comunicazione nel non profit, per promuovere le varie attività e i servizi, oltre all’identità, ai valori e alle mission, con un focus sulla partecipazione attiva dei giovani e sulle tecniche per intercettarne la voglia di impegno civile: se ne parlerà domani, 19 ottobre, a Milano, durante l’incontro “Progetto Trame: le prospettive sulla comunicazione del Terzo Settore e il dialogo con i giovani”, evento conclusivo del progetto “Trame”, promosso a favore delle Associazioni e del Terzo Settore lombardo, per fare rete, condividere esperienze, coinvolgere la cittadinanza attiva
(continua…)

Perché da qualche giorno la città di Asti è un po’ più libera e giusta
Forse Asti e gli astigiani non se ne sono accorti, ma dal 14 ottobre la città piemontese è un po’ più libera e giusta. In quel giorno, infatti, il Consiglio Comunale ha approvato all’unanimità un documento presentato dalla consigliera Vittoria Briccarello, su proposta di alcune Associazioni del territorio piemontese che si occupano di disabilità, testo che impegna l’Amministrazione Comunale a sostenere e promuovere l’attuazione dei progetti personalizzati di vita indipendente e di autodeterminazione delle persone con disabilità
(continua…)

La guerra non deve portare ad ulteriore segregazione dei minori con disabilità
Preoccupazione viene espressa dai Comitati ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità e sui Diritti dell’Infanzia, per i bambini e le bambine ucraini con disabilità delle strutture residenziali. Essi chiedono all’Ucraina di invertire la rotta rispetto alla propria politica di istituzionalizzazione e segregazione dei minori con disabilità, agli Stati ove sono stati evacuati di includerli nei loro sistemi di tutela dei minori, alle agenzie umanitarie internazionali e all’Unione Europea di supportare l’Ucraina e gli altri Paesi coinvolti, per sviluppare un programma di assistenza familiare
(continua…)

L’articolo [Superando] Baskin: anche Roma vuole fare la sua parte proviene da .

Powered by WPeMatico