[Superando] Disability Card, uno strumento da implementare

Nel corso di un incontro con i rappresentanti del CESE (Comitato Economico e Sociale Europeo), organo consultivo della Commissione Europea, il Presidente della Federazione FISH Falabella, oltre a ricordare il contributo fornito dalla stessa FISH alla realizzazione della Disability Card, ha sottolineato la necessità di implementare sia i servizi pubblici che quelli privati, per agevolare i possessori di questo strumento, il quale può consentire un più facile accesso ai vari servizi, da parte delle persone con disabilità, in un regime di reciprocità con gli altri Paesi dell’Unione Europea
(continua…)

Anche a Brescia prende il via la “Scleroderma Unit”
Porre la persona al centro di tutto, con la possibilità di accedere, con corsia preferenziale, ad équipe specialistiche per la diagnosi e il trattamento della sclerosi sistemica e delle sue complicanze: è la sfida quotidiana delle “Scleroderma Unit”, frutto di un progetto fortemente voluto dal GILS (Gruppo Italiano Lotta alla Sclerodermia) e concertato con varie Aziende Ospedaliere e Istituzioni, che sta ora per arrivare anche a Brescia, grazie a una convenzione con gli Spedali Civili della città lombarda. L’iniziativa verrà presentata durante un incontro in programma per domani, 18 ottobre
(continua…)

Lina Chiaffoni: quanto impegno per la ricerca e per l’inclusione, quanta forza!
«Una figura “storica” della nostra Associazione, che aveva traghettato l’arrivo di Telethon in Italia»: così Marco Rasconi, presidente della UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare), ricorda Lina Chiaffoni, scomparsa in questi giorni, vera e propria “colonna” di tale Associazione, che contribuì con grande impegno e determinazione a intrecciare le storie della UILDM stessa e della Fondazione Telethon. «La mia speranza è nella scienza – aveva detto di recente -, una speranza che sta diventando realtà, pensando ai risultati ottenuti in tanti anni contro queste terribili malattie»
(continua…)

Per costruire il domani delle Unità Spinali
“Unità Spinali: costruiamo il domani. La storia e i contenuti che hanno sostenuto la realizzazione di progetti riabilitativi rivolti alla persona con lesione al midollo spinale”: questo il titolo del seminario rivolto alle Associazioni di persone con lesione al midollo spinale, agli operatori delle Unità Spinali e dei Centri di Riabilitazione, nonché ad altri operatori del territorio, che l’AUS Niguarda (Associazione Unità Spinale Niguarda) e il Coordinamento Regionale Lombardo per le Unità Spinali promuoveranno per il 21 ottobre a Milano
(continua…)

Michele Oberburger, che sulle due ruote è un campione e basta
«Mai nessuno aveva vinto una sfida così»: così Roberto Oberburger ha commentato il secondo posto del figlio Michele al Campionato motociclistico “Trial Beta”. Accanto infatti alla sudata e meritata soddisfazione sportiva, c’è la consapevolezza di avere tagliato un traguardo umano unico, perché il diciannovenne trentino Michele è un giovane autistico non verbale. «Ma quando si allaccia il casco – sottolinea il padre –diventa un giovane come tutti gli altri, cambia le marce, frena, accelera, ride, sgasa, si allena il sabato e la domenica con la sorella Alice». E vince!
(continua…)

Tornerà la “primavera dei diritti”?
«Ci sono motivazioni reali – scrive Giorgio Genta – e motivazioni di natura ideologica, che farebbero pensare ad un “autunno dei diritti” per le persone con disabilità. Che fare dunque? Il consiglio migliore è forse quello di tirar fuori dall’armadio il giaccone imbottito, in previsione di un inverno lungo e freddo in tutti i sensi, senza però disperare, cioè senza perdere la speranza che la “primavera dei diritti” non tardi troppo a venire. A tal fine serviranno adeguati riti propiziatori, individuabili nell’assiduo stimolo da parte delle Associazioni delle Persone con disabilità»
(continua…)

Ogni scusa è buona per penalizzare i caregiver e coloro che assistono!
Penalizzati i caregiver familiari di Roma che assistono una persona con gravissima disabilità tramite l’assistenza indiretta, ovvero chi riceve l’importo direttamente, da utilizzare esclusivamente per assumere un assistente, rispetto a chi lo fa con l’assistenza diretta, cioè mediante operatori forniti da Cooperative: lo denuncia Stella Di Domenico, ricordando trattarsi di «due modalità differenti di erogazione di uno stesso servizio di assistenza e che non si dovrebbe penalizzare proprio quella che, risparmiando sugli intermediari, costituirebbe un notevole risparmio per le casse municipali»
(continua…)

Giornata Nazionale UILDM: il tempo della normalità
1.100.000 chilometri di trasporto con mezzi attrezzati, formazione specifica a 20.000 persone, un migliaio di ore di consulenza sociale e/o medica: a questo serviranno i fondi raccolti dalla UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare) durante questa settimana, dedicata all’evento nazionale dell’Associazione, il cui principale intento, come sottolinea il presidente Rasconi, è «trasmettere l’idea che ciò che viene considerato straordinario per una persona con disabilità – laurearsi, avere una famiglia, un lavoro, uscire di casa – dovrebbe essere in realtà assolutamente normale»
(continua…)

Il PNRR e il lavoro delle persone con disabilità
«Spetta alla Scuola – scrive Marino Bottà -, alle Regioni, all’ANPAL (Agenzia Nazionale Politiche Attive Lavoro) raccordarsi per farsi promotori coerenti, su tutto il territorio nazionale, con quanto declinato nelle Linee Guida per il collocamento mirato delle persone con disabilità. E bisogna anche ricordarsi e ricordare ai nuovi personaggi della politica che i fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza sono anche per il lavoro alle persone con disabilità e non solo per la loro assistenza!»
(continua…)

Le disuguaglianze multiple a scuola
«Abilismo e intersezionalità. Disuguaglianze multiple a scuola»: questo il titolo dell’importante evento online organizzato dalla Libera Università di Bolzano per il 21 e 22 ottobre prossimi, incontro che sarà dedicato al tema delle disuguaglianze a scuola, affrontando, in ottica intersezionale, l’intreccio tra abilismo e altri fenomeni discriminatori, quali il classismo, il sessismo e il razzismo. I destinatori sono gli/le insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado, ma anche ricercatori e ricercatrici, genitori e studenti
(continua…)

L’articolo [Superando] Disability Card, uno strumento da implementare proviene da .

Powered by WPeMatico