Miocardite nei bambini dopo la vaccinazione Covid: un video da condividere con ogni genitore

Sabino Paciolla – 12/10/2022

Miocardite nei bambini dopo la vaccinazione COVID-19 – Un video da condividere con ogni genitore – Il blog di Sabino Paciolla

 

Rilancio nella mia traduzione un articolo pubblicato su Exposé. Per meglio esplicitare il contenuto del video che vi invito a vedere, ho integrato, in corsivo, il testo dell’articolo con delle note esplicative.  (Sabino Paciolla)

 

Un video che strappa il cuore, pubblicato la scorsa settimana dalla Vaccine Safety Research Foundation, fa luce sul crescente numero di bambini a cui è stata diagnosticata una miocardite dopo l’assunzione di iniezioni di Covid.

Il video inizia con la pubblicità televisiva di Pfizer alla fine del 2021 volta a manipolare e reclutare bambini per i suoi studi clinici. Nella pubblicità, il messaggio dell’azienda è che ogni bambino che si offre volontario per la sperimentazione del nuovo “vaccino” di Pfizer diventerà un super eroe (si vedono i bambini che saltano come fossero supereroi, ndr). “Coraggio”, “aiutare gli altri” e “coraggio” sono le qualità che descrivono i bambini che si iscrivono alla sperimentazione clinica di Pfizer.

Dopo l’annuncio dell’eroe di Pfizer, un ospedale di New York ha pubblicato un annuncio per attirare nel suo reparto di terapia intensiva i bambini che potrebbero essere affetti da miocardite (si vede una bambina con un taccuino, sogna di diventare una creatrice di abiti nel mondo della moda, ma d’improvviso si sente male. La madre l’accompagna in ospedale e lì le dicono che si tratta di una cosa chiamata miocardite. Grazie alle cure dell’ospedale si rimette e ritorna sul marciapiede davanti alla vetrina con il taccuino in mano dove riprende a sognare di entrare da grande nella moda, ndr). La miocardite, o infiammazione del cuore, è un effetto collaterale provato del vaccino Covid-19 di Pfizer.

Vedere le due campagne pubblicitarie una dopo l’altra è sorprendente e ogni genitore dovrebbe guardarle entrambe in successione prima di decidere se fare l’iniezione ai propri figli. Meglio ancora, ogni centro di vaccinazione e ogni studio medico dovrebbe proiettare queste pubblicità, una dopo l’altra, nelle sale d’attesa.


Il video qui sopra mette in evidenza il Dr. Marty Makary della Johns Hopkins che sfata l’affermazione secondo cui l’infezione da Covid comporta un rischio maggiore di miocardite rispetto ai vaccini Covid. Tra i vari studi che convalidano questa conclusione, viene citato un ampio studio su 790.000 pazienti pubblicato nell’aprile 2022.

Il video mostra poi un breve spezzone del dottor Peter McCullough, cardiologo di spicco, che testimonia davanti al Senato dello Stato della Pennsylvania nel marzo 2022 sulla morte improvvisa di bambini poco dopo aver ricevuto il vaccino Covid (Il prof. McCullough, del quale abbiamo parlato tante volte su questo blog,  dice che la prova è cristallina che la causa dela morte è stata una enorme infiammazione del cuore del bambino causata dalla iniezione con vaccino anti COVID, ndr). Uno di questi bambini era Ernesto Ramirez Jr. di 16 anni, morto per arresto cardiaco cinque giorni dopo l’iniezione.

Dopo il dottor McCullough c’è un filmato di Tawny Buettner, un’infermiera licenziata per essersi rifiutata di fare un’iniezione Covid, che parla alla riunione del Consiglio dei Supervisori della Contea di San Diego il mese scorso sui bambini colpiti da miocardite dopo la vaccinazione (a stento trattiene le lacrime per il dolore provato davanti a quelle storie di bambini, ndr).

Nel video vengono mostrati tutti i casi di morte e invalidità permanente di bambini segnalati al Vaccine Adverse Event Reporting System (“VAERS”) del CDC (Il VAERS è la banca dati cogestita da CDC e FDA, quindi del governo federale USA, in cui vengono segnalati su base volontaria gli eventi avversi dei vaccini, ndr) in seguito a un “vaccino” Covid fino al 23 settembre 2022.

(dalla banca dati VAERS al 23 settembre 2022 si rileva che sono state segnalati dopo la vaccinazione:

150 bambini morti 

445 bambini con invalidità permanenti

8.176 bambini danneggiati, ndr)

Il video si conclude con la citazione di uno studio pubblicato e sottoposto a peer-review di Jessica Rose. Uno studio in cui si sostiene che la maggior parte degli effetti collaterali e dei decessi causati dai vaccini non vengono mai segnalati al VAERS, stimando che siano sotto-segnalati di 31 volte.

(per cui, se vi è una sottostima di 31 volte, i dati sopra riportati, nella realtà, potrebbero essere stimati in:

4.650 bambini morti 

13.795 bambini con invalidità permanenti

253.456 bambini danneggiati, ndr)

La FDA è normalmente protettiva nei confronti dei bambini e rimuove i prodotti pericolosi dal mercato dopo che pochi bambini hanno subito danni.

(Nel video viene riportato il caso del latte in polvere Formula baby che nel febbraio del 2022 è stato sospettato di aver causato danni a quattro bambini. Come conseguenza la FDA ha ordinato la chiusura della fabbrica e ha fatto ritirare il prodotto da tutti gli scaffali di vendita negli USA, in attesa degli esiti di una indagine. Se la FDA ha agito in quel modo davanti a sospetti di soli 4 bambini danneggiati, come mai non ha adottato la stessa modalità dinanzi a un numero enormemente superiore di bambini danneggiati dai vaccini COVID-19?, ndr)

Affrontando l’impatto chiaramente devastante delle iniezioni di Covid sui bambini, il video si chiude ponendo una domanda finale.

L’articolo Miocardite nei bambini dopo la vaccinazione Covid: un video da condividere con ogni genitore proviene da .

Powered by WPeMatico