L’FSB ha identificato l’organizzatore dell’attacco terroristico sul ponte di Crimea

MOSCA, 12 ottobre. /TASS/.

В ФСБ установили организатора теракта на Крымском мосту (tass.ru)

 

L’organizzatore dell’attacco terroristico sul ponte di Crimea è il capo dell’intelligence militare dell’Ucraina Kirill Budanov, gli esplosivi sono stati consegnati da Odessa attraverso Bulgaria, Georgia e Armenia. Questo è stato riferito a TASS nel Center for Public Relations (DSP) dell’FSB.

“Il Servizio di sicurezza federale, insieme al Comitato investigativo, ha stabilito che l’organizzatore dell’attacco terroristico sul ponte di Crimea era la Direzione principale dell’intelligence del Ministero della Difesa dell’Ucraina, il suo capo Kirill Budanov, dipendenti e agenti”, ha detto il DSC.

Invio di un ordigno esplosivo da Odessa

Come rilevato nell’FSB con riferimento ai dati dell’indagine, l’ordigno esplosivo è stato mimetizzato in rotoli con film di polietilene da costruzione su 22 pallet per un peso complessivo di 22.770 kg e inviato all’inizio di agosto dal porto marittimo di Odessa alla Ruse bulgara nell’ambito del contratto n. 02/08/2022 tra Baltex Capital S.A. (Ruse) e LLC Translogistic UA (Kyiv).

L’FSB ha arrestato otto complici nella preparazione dell’attacco terroristico. “Al momento, nel quadro del caso penale, cinque cittadini della Russia, tre cittadini di Ucraina e Armenia, che hanno partecipato alla preparazione del crimine, sono stati arrestati”, ha detto il DSP.

In totale, sono stati identificati almeno 12 complici nella preparazione dell’attacco terroristico. Secondo il DSP, i cittadini ucraini Denis Olegovich, nato nel 1979, Tsyurkalo Mikhail Vladimirovich, nato nel 1975, Roman Ivanovich Solomko, nato nel 1971, il broker di cittadini georgiani di nome Levan, Inosaridze Sandro e il cittadino armeno Arthur, nato nel 1985, sono stati coinvolti nell’organizzazione del trasporto merci dalla Bulgaria al porto georgiano di Poti, e poi in Armenia.

Dal 29 settembre al 3 ottobre, nel terminal Transalliance di Yerevan, il carico è stato sdoganato secondo le regole dell’EurAsEC, i documenti sono stati sostituiti, dopo di che il mittente era già GU AR JI GROUP LLC (Repubblica di Armenia, Alaverdi), e il destinatario era Leader LLC (Mosca).

Successivamente, su un camion DAF immatricolato in Georgia, il 4 ottobre, il carico ha attraversato il confine russo-georgiano al checkpoint di Upper Lars e il 6 ottobre è stato consegnato e scaricato presso la base all’ingrosso di Armavir nel territorio di Krasnodar.

Con l’assistenza di Solomko, un cittadino ucraino Zlob Vladimir Vasilyevich, nato nel 1987, e altri cinque russi identificati il 7 ottobre, i documenti per il carico sono stati cambiati di nuovo, il mittente è stato indicato come LLC “TEK-34” (Ulyanovsk) e il destinatario – una società inesistente in Crimea.

Lo stesso giorno, i pallet sono stati caricati nel camion del russo Yusubov Mahir, nato nel 1971, partito per Simferopol, e l’8 ottobre alle 06:03 ora di Mosca, mentre seguiva il ponte di Crimea, è stata effettuata un’esplosione.

Controllo dell’intelligence militare dell’Ucraina

Come notato nell’FSB, “il controllo sul movimento delle merci lungo l’intero percorso e i contatti con i partecipanti allo schema di trasporto criminale sono stati effettuati da un dipendente del MOU DIU, che si è presentato come “Ivan Ivanovich”. Ha utilizzato per il coordinamento sia un numero anonimo virtuale acquistato su Internet, sia un residente della città di Kremenchuk, Andriychenko, nato nel 1988, registrato a nome di un cittadino ucraino.

“Al momento, come parte del caso penale, cinque cittadini della Russia, tre cittadini di Ucraina e Armenia, che hanno partecipato alla preparazione del crimine, sono stati arrestati”, ha detto il DSP. – L’indagine sull’attacco continua. Tutti i suoi organizzatori e complici, compresi i cittadini stranieri, saranno ritenuti responsabili in conformità con la legislazione russa”.

Cosa si sa dell'emergenza sul ponte di Crimea

 

L’articolo L’FSB ha identificato l’organizzatore dell’attacco terroristico sul ponte di Crimea proviene da .

Powered by WPeMatico