[iai.europe.it] Consultazione Regionale sul diritto alla casa e la crisi climatica: Europa, Africa, MENA: 26/08/2022

Consultazione Regionale sul diritto alla casa e la crisi climatica: Europa, Africa, MENA – 26/08/2022 – 15:00 CET

OBIETTIVO

Lo scopo di questa consultazione pubblica è quello di raccogliere input e raccomandazioni dalle organizzazioni della società civile in preparazione del prossimo rapporto del Relatore al Consiglio dei diritti umani nel 2023 sulla questione del diritto a un’abitazione adeguata e del cambiamento climatico.
Il Relatore speciale terrà 3 consultazioni regionali con la società civile, oltre a consultare gli Stati, le istituzioni nazionali per i diritti umani, i governi locali, ecc.

Questo è un invito alla società civile attiva in Africa, Europa e nelle regioni MENA.

Si prega di notare che l’incontro si terrà in inglese, con interpretazione in francese e arabo.

👉 Registrarsi qui: https://zoom.us/meeting/register/tJYlce2rrTMiG9w1ihR1FK4dV0zWHH7IYD4Y

DOMANDE CHIAVE PER LA CONSULTAZIONE

  • Quali misure sono necessarie nel vostro Paese per limitare le minacce specifiche che la crisi climatica pone alla garanzia del diritto a un’abitazione adeguata?
  • Come possono i Paesi limitare il contributo dell’edilizia abitativa, compreso il settore delle costruzioni, al cambiamento climatico?
  • Quali sono le sfide che i Paesi devono affrontare nella transizione verso un’edilizia abitativa rispettosa dei diritti, resiliente al clima e neutrale dal punto di vista delle emissioni di carbonio?

 

CONTESTO

Nel 2009, la precedente Relatrice speciale, Raquel Rolnik, aveva già dedicato un rapporto (A/64/255) (EN/ES/FR/RU/CH/AR) alla questione del cambiamento climatico e del diritto a un’abitazione adeguata. A distanza di oltre un decennio, abbiamo una comprensione più completa e prove di come la crisi climatica stia influenzando il godimento del diritto a un’abitazione adeguata in tutto il mondo, nonché di come le soluzioni per garantire il diritto a un’abitazione adeguata possano contribuire al cambiamento climatico e a un futuro insostenibile.
Ora disponiamo di un quadro di sviluppo internazionale più solido e, con l’Accordo di Parigi, di un invito agli Stati a rispettare, promuovere e considerare i rispettivi obblighi in materia di diritti umani quando agiscono sul cambiamento climatico. Gli Stati membri delle Nazioni Unite hanno inoltre adottato l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile e, con essa, gli Obiettivi di sviluppo sostenibile, tra cui l’Obiettivo 11 – “Rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, resilienti e sostenibili”, e l’Obiettivo 13 – “Adottare misure urgenti per combattere il cambiamento climatico e il suo impatto”.

👉 Oltre a partecipare alle consultazioni, i rappresentanti della società civile e altri attori sono fortemente incoraggiati a presentare informazioni per iscritto, compreso un questionario English Français Español per aiutare la raccolta di informazioni è disponibile qui entro il 31 agosto 2022.


👉  Link utili

Special Rapporteur on the right to adequate housing
Sessione del Tribunale Internazionale degli Sfratti sulla crisi climatica
FB International Alliance of Inhabitants
FB Alleanza Internazionale Degli Abitanti
FB Zero Evictions-Cero Desalojos-Zéro Expulsions

Pagina Facebook

——————-
IAI  Global Coordination
www.habitants.org
media.iai@habitants.org
——————-

L’articolo [iai.europe.it] Consultazione Regionale sul diritto alla casa e la crisi climatica: Europa, Africa, MENA: 26/08/2022 proviene da .

Powered by WPeMatico