Newsletter OIPA dell’11 luglio 2022: Campagna contro l’abbandono

Cani e gatti sono da sempre i nostri inseparabili compagni di vita, eppure molti di loro diventano vittime del terribile fenomeno dell’abbandono: lasciati in strada, relegati in un terrazzo, ceduti ai canili.

INSIEME OGGI, DOMANI E PER SEMPRE: SE ADOTTI UN ANIMALE È PER TUTTA LA VITA, NON ABBANDONARLO MAI

Cani e gatti sono da sempre i nostri inseparabili compagni di vita, eppure molti di loro diventano vittime del terribile fenomeno dell’abbandono: lasciati in strada, relegati in un terrazzo, ceduti ai canili. Queste e tante altre forme di abbandono provocano agli animali sofferenza fisica e psicologica e, gran parte delle volte, anche la morte. L’estate è tipicamente il periodo in cui si registra la percentuale più alta di animali domestici abbandonati. Ancora oggi, infatti, c’è chi preferisce cedere per sempre il proprio animale, o addirittura commettere il reato di abbandono, piuttosto che vivere le vacanze insieme. Anche quest’estate, a gran voce, diciamo basta all’abbandono grazie alla testimonianza di chi ha adottato il proprio cane o gatto e non se ne separerebbe per nessuna ragione al mondo.

UN MAESTRO DI FORZA DA CUI PRENDERE ESEMPIO: PIPPO, CANE TRIPODE SALVATO DAGLI ANGELI BLU DI PARTANNA, MERITA IL NOSTRO AIUTO E UN FUTURO IN FAMIGLIA

Pippo ha vissuto per tanti anni nel canile di Partanna (TP), ma un giorno un suo compagno di cella l’ha aggredito sbranandogli la zampa. Per mancanza di cure adeguate, l’arto è andato in cancrena e quando i volontari dell’OIPA sono stati avvisati, era troppo tardi. Per salvargli la vita è stato necessario amputargli l’arto. Dopo questo lungo calvario Pippo ha dovuto lottare ancora contro un tumore all’orecchio subendo l’asportazione del padiglione auricolare. L’enorme sofferenza patita non ha scalfito la sua incredibile voglia di vivere, che purtroppo non può esprimersi nel box in cui è rinchiuso. Pippo oggi è guarito, ma soffre terribilmente la solitudine. Aiutiamolo a rinascere.

CONFERENZA STATO REGIONI: IL MINISTERO DELLA SALUTE FERMA IL BLITZ ESTIVO DEL MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE PER VOTARE L’INTESA SUL DECRETO #BUGIEINETICHETTA

“Bene ha fatto il Ministero della Salute a chiedere il rinvio dell’intesa in Conferenza Stato-Regioni sul decreto che norma la certificazione istituzionale del Sistema di Qualità Nazionale Benessere Animale (SQNBA) alla luce delle forti criticità presenti nel testo. Adesso il ministro Stefano Patuanelli può e deve battere un colpo nella direzione politica indicata dal presidente Giuseppe Conte all’intero Governo: non si può predicare transizione ecologica di giorno e lavorare in direzione contraria di notte.” Questo il plauso e la richiesta delle 14 associazioni aderenti alla Coalizione contro le #BugieInEtichetta che continueranno a offrire tutto il loro supporto ai due Ministeri per evitare un gravissimo errore istituzionale e un enorme danno a tutta la collettività.

SOS GATTINI ABBANDONATI: ERCOLINO DA CURARE E TANTE ALTRE EMERGENZE DA AFFRONTARE. AIUTIAMO GLI ANGELI BLU DI LATINA

Da diversi mesi i volontari dell’OIPA di Latina non stanno facendo altro che recuperare cucciolate di gattini abbandonate, ecco perché si stanno adoperando con grande impegno per catturare e fare sterilizzare a carico dell’ASL veterinaria quanti più gatti randagi segnalati sul territorio. Il Comune di Latina ha finalmente stanziato dei fondi per le sterilizzazioni ed è fondamentale approfittare di questa opportunità per prevenire le nascite di cuccioli che tante, troppe volte, muoiono tra le loro braccia. Tra le tante emergenze che stanno seguendo la più urgente è quella di Ercolino, gattino di due mesi ritrovato sul ciglio di una strada con gli occhi divorati da una brutta infezione e che presto dovrà essere operato. Solo le sterilizzazioni sono supportate dal Comune, ma tutto il resto delle spese veterinarie così come il cibo per sfamare anche le tante colonie feline di cui si occupano, è a carico dei volontari. Anche un piccolo contributo sarà di grande aiuto.

CONFISCATI I 23 ANIMALI SEQUESTRATI NEL PIACENTINO NEL 2019. LNDC E OIPA, PARTI CIVILI: «UN BENE PER IL FUTURO DEGLI ANIMALI»

Il Tribunale di Piacenza ha disposto la confisca per detenzione incompatibile ai sensi dell’articolo 727 del Codice penale dei 16 cani e 7 gatti sequestrati nel maggio del 2021 in un allevamento in Valtrebbia, in provincia di Piacenza. La Lega nazionale difesa del cane e l’OIPA si erano costituite parte civile. I due imputati sono stati inoltre condannati a pagare un’ammenda di duemila euro, oltre alle spese processuali, e altri duemila euro per la costituzione di parte civile a favore di ognuna delle associazioni. Gli animali erano stati trovati alla fine del 2019 dai carabinieri forestali e da un veterinario dell’Ausl in uno stato di grave denutrizione ed emaciazione, e presentavano sintomi d’ostruzione intestinale e segni di morsicature dovute a competizioni per il cibo.

SALVATA DAGLI ANGELI BLU DI LAMEZIA TERME, NEVE HA PARTORITO NOVE CUCCIOLI, MA SOLO SEI CE L’HANNO FATTA. AIUTACI A OFFRIRE A TUTTI LORO UN FUTURO

Avrete sicuramente sentito parlare della “moltiplicazione dei pani”, ma i volontari dell’OIPA assistono spesso alla “moltiplicazione dei cani” a cui segue una inevitabile “moltiplicazione delle spese”. Succede quando si salva dalla strada una cagnolina e dopo poco tempo ci si ritrova alle prese con altri cinque, sei e anche più cagnolini da assistere oltre alla mamma. Come accaduto agli Angeli blu di Lamezia Terme con il salvataggio di Neve, che pochi giorni dopo il recupero, ha dato alla luce nove piccoli, ma solo sei sono sopravvissuti. Ora che i cuccioli sono cresciuti, tre maschi e tre femmine di circa 3 mesi, c’è bisogno del nostro aiuto, sia per trovare loro un’adozione in famiglia, sia per sostenere gli Angeli blu con le tante spese affrontate per offrire a tutti loro un futuro.

END THE CAGE AGE: NUOVA INCHIESTA CIWF METTE IN LUCE L’ORRORE DELLE GABBIE PER LE SCROFE

Una nuova video-inchiesta sotto copertura, condotta da Compassion in World Farming e pubblicata dalla coalizione italiana End the Cage Age, rivela ancora una volta le terribili sofferenze a cui sono sottoposte le scrofe allevate in gabbia. Gli investigatori di CIWF hanno visitato due allevamenti in Emilia-Romagna e Lombardia, che riforniscono grandi marchi del circuito DOP come il Prosciutto di Parma. Le immagini dell’inchiesta mostrano la sofferenza cui sono costrette le scrofe nelle gabbie di gestazione e di allattamento che impediscono loro qualsiasi tipo di movimento. Costrette a giacere tra feci e urine non possono neanche interagire con i loro piccoli e sono costrette ad allattarli attraverso le sbarre. Per la coalizione italiana End The Cage Age, questa è l’ennesima prova dell’urgenza di una norma europea che metta fine all’orrore degli allevamenti in gabbia: è ora che il Governo italiano prenda posizione contro l’uso delle gabbie negli allevamenti e sostenga l’impegno della Commissione europea.

CON I LOVELY PETS “RISCALDI UN CUORE E DONI UNA CUCCIA”: UN REGALO PER I PIÙ PICCOLI CHE AIUTA GLI AMICI A 4 ZAMPE DIFFICOLTÀ

Sono tornati in edicola i Lovely Pets, cuccioli morbidi e “batuffolosi” di cui prendersi cura che aiutano gli animali più bisognosi salvati dai volontari dell’OIPA. Un piccolo pensiero per i più piccini che sostiene il progetto dell’OIPA “Riscalda un cuore, dona una cuccia”, nato con l’obiettivo di donare delle cucce a tantissimi randagi accuditi in tutta Italia dagli Angeli blu. Orsetti, coniglietti, cagnolini e gattini, piccole palline di pelo da coccolare e accudire vi aspettano in edicola per aiutare gli amici a 4 zampe più in difficoltà.

L’articolo Newsletter OIPA dell’11 luglio 2022: Campagna contro l’abbandono proviene da .

Powered by WPeMatico