Volodin (Presidente Duma): “L’operazione speciale della Russia ha impedito la catastrofe umanitaria”

Il presidente russo Vladimir Putin ha impedito una catastrofe umanitaria quando ha lanciato un’operazione speciale in Ucraina, ha detto domenica il presidente della Duma di Stato russa (camera bassa del parlamento) Vyacheslav Volodin.

Il presidente russo “ha fatto del suo meglio per garantire la sicurezza della Russia”, per proteggere le persone che vivono nelle Repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk (DPR e LPR), ha detto in un’intervista al programma Moscow.Kremlin.Putin sul canale televisivo Duma.

“Qualcosa di orribile sarebbe successo se non fosse stato per la sua decisione di iniziare l’operazione militare speciale. Le truppe erano già state portate ai confini del Donbass e il tutto avrebbe potuto trasformarsi in una catastrofe umanitaria cone numerose vittime”, ha detto.

Il presidente della Duma di Stato russa, o camera bassa del parlamento, Vyacheslav Volodin ha precisato oggi che non pensa che il mondo sia sull’orlo di una “grande guerra”.

“No”, ha detto in un’intervista al programma Mosca,Cremlino.Putin sul canale televisivo Duna in risposta a una domanda corrispondente.

“Il nostro presidente ha fatto del suo meglio per garantire la sicurezza del nostro paese. <… > Ma per la sua decisione sull’inizio di un’operazione militare speciale, <… > il mondo potrebbe essersi effettivamente trovato sull’orlo di un abisso, sull’orlo di una grande guerra”, ha detto.

Secondo l’oratore della Duma, l’Occidente non era interessato a risolvere “la situazione attuale pacificamente”. “Boris Johnson (ex primo ministro del Regno Unito – TASS) è tra i sostenitori dello sviluppo militare della situazione, non è un sostenitore della pace”, ha osservato Volodin, aggiungendo che tali politici occidentali “non pensano al futuro e si preoccupano poco del destino degli ucraini, che sono semplicemente sacrificabili per loro”.

Il 24 febbraio, il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato una speciale operazione militare in risposta a una richiesta di aiuto da parte dei capi delle repubbliche del Donbass. Ha sottolineato che Mosca non aveva piani di occupazione dei territori ucraini, ma mirava a smilitarizzare e denazificare il paese. Successivamente, l’Occidente ha iniziato a imporre sanzioni su larga scala alla Russia e ad intensificare le forniture di armi all’Ucraina. Alcuni politici occidentali ammettono che questa è in realtà una guerra economica contro la Russia.

MOSCA, 10 luglio. /TASS/

Chi parla alla camera bassa russa non pensa che il mondo sia sull’orlo della “grande guerra” – Russian Politics & Diplomacy – TASS

L’articolo Volodin (Presidente Duma): “L’operazione speciale della Russia ha impedito la catastrofe umanitaria” proviene da .

Powered by WPeMatico