Newsletter OIPA del 20 dicembre 2021

Newsletter OIPA del 20 dicembre 2021

NON SI PUÒ ASSISTERE ALLA SOFFERENZA SENZA INDIGNARSI: SOSTIENI IL PROGETTO “IO SALVO UN RANDAGIO”, CI AIUTERAI A GARANTIRE A TANTI INVISIBILI ANCORA SOFFERENTI IL DIRITTO AL CIBO E ALL’ASSISTENZA SANITARIA

Vi sembra normale che in Italia ci siano migliaia di randagi di cui nessuno si occupa? Lasciati morire di fame, di sete, di malattia senza che nessuno se ne interessi? Ad esclusione di quelli reclusi nei canili privati, i randagi non fruttano soldi, non è conveniente aiutarli, nessuno ci guadagna, perciò in un mondo dove tutto è diretto solo da fredde leggi di mercato, dove anche noi umani siamo ridotti a codici a barre, i più deboli soccombono. Noi, però, non vogliamo arrenderci a questo orrore, noi crediamo che non si possa assistere alla sofferenza senza indignarsi: sostieni il progetto “Io salvo un randagio”, ci aiuterai a garantire un pasto caldo, sterilizzazione e cure sanitarie a tanti invisibili ancora sofferenti nel nostro paese.

BANDI CANILI E GATTILI CAPITOLINI. OIPA: «MAI CONSULTATI DALL’ASSESSORE ALFONSI. GARE INADEGUATE»

L’OIPA di Roma interviene su quanto dichiarato dall’assessore all’Ambiente, Sabrina Alfonsi, a proposito dei bandi pubblicati il 3 dicembre riguardanti la gestione degli animali ospitati nelle strutture municipali. «Leggiamo dalle cronache che l’assessore avrebbe comunicato alla Commissione Ambiente del 13 dicembre di aver “parlato con le associazioni”. Non ci risulta», dichiara Rita Corboli, delegata dell’OIPA di Roma. «Le grandi associazioni non sono state convocate per alcun confronto e, anzi, si sono dichiarate contrarie a questi bandi.». L’OIPA chiede il ritiro o, almeno, la revisione dei bandi di gara, che non sembrano tenere conto delle reali esigenze dei cani e gatti presenti nelle strutture capitoline.

UNA SPERANZA DI VITA PER IL PICCOLO JOE, GATTINO AFFETTO DA UNA MALFORMAZIONE AL CUORE

Joe è un gattino di 5 mesi ritrovato in strada dai volontari dell’OIPA di Taranto. Purtroppo si è scoperto che è affetto da una malformazione cardiaca congenita che rischia di compromettere seriamente la sua vita. Sottoposto ad una terapia farmacologica, dovrà affrontare diverse visite specialistiche, ecco perché gli Angeli blu hanno bisogno dell’aiuto di tutti. Il piccolo Joe non può farcela da solo, noi saremo la sua forza e la sua speranza in una vita libera dal dolore.

IL SOGNO DI STELLA SI È AVVERATO, ORA ASPETTA SOLO UNA FAMIGLIA.

Oggi vi aggiorniamo con delle belle notizie, con un sogno che è diventato realtà, quello di Stella, cagnolona che grazie al vostro preziosissimo aiuto, non rischia più di morire. Salvata dalla strada dai volontari dell’OIPA di Floridia, in provincia di Siracusa, Stella era affetta da una cardiopatia congenita e la sua unica speranza era un intervento chirurgico molto delicato. Operata alcune settimane fa Stella ora è libera di vivere una vita normale, finalmente in salute. La speranza adesso è quella di trovarle il prima possibile una famiglia desiderosa di accoglierla nella propria casa. Aiutiamola a trovarla!

LA INVESTONO E TIRANO DRITTO: CUCCIOLA DI MAREMMANO SALVATA IN EXTREMIS DAI VOLONTARI DELL’OIPA DI AVELLINO. DIAMO AIUTO PER LE CURE

Ritrovata investita nelle campagne irpine, Hope, cucciola di appena tre mesi, non ce l’avrebbe fatta senza il pronto intervento dei volontari dell’OIPA di Avellino, che l’hanno subito condotta in clinica. Frattura del bacino, tibia posteriore spezzata, ernia inguinale e diverse ferite sul pancino: Hope è tuttora ricoverata, sotto osservazione, e non appena si sarà stabilizzata, sarà operata. Aiutaci ad aiutarla, gli Angeli blu si stanno occupando anche dei suoi due fratellini.

 

DAL BUIO DELL’INDIFFERENZA ALLA LUCE GRAZIE AD UNA RETE D’AMORE TRA GLI ANGELI BLU: CON UN’ADOZIONE IN FAMIGLIA SARAI TU A SCRIVERE IL LIETO FINE DELLA STORIA DI ARTÙ

L’indifferenza è la malattia più letale che esista, perché uccide e ferisce gravemente, come è accaduto ad Artù, micio ritrovato in fin di vita a soli due mesi con una grave infezione agli occhi che l’ha portato alla cecità. Grazie ad una rete di solidarietà tra gli Angeli blu, Artù ha avuto la possibilità di essere operato e salvato e oggi è in cerca di una famiglia desiderosa di scoprire il suo incredibile mondo. Sì, perché un gatto cieco è un gatto dotato di capacità e abilità ancora incredibili. Giocherellone, coccolone, affettuoso e sempre in cerca di carezze e grattatine, Artù è un gatto socievole e autonomo. Lui ha lottato tanto per sopravvivere, ora ha solo bisogno di essere amato.


PICCOLI DONI AL FIANCO DEI PIÙ DEBOLI

Sei sicuro di avere tutto, ma proprio tutto, per il tuo amico a 4 zampe? Nello shop on line dell’OIPA troverai tanti simpatici e utili gadgets per il tuo inseparabile compagno e anche per tutti gli amici animali che ti circondano. Con un pensierino da mettere sotto l’albero anche per loro, aiuterai i cani e i gatti randagi accuditi dai volontari dell’OIPA in tutta Italia. Preserva il messaggio originale del Natale, sostieni i più deboli con un piccolo dono. Scopri e ordina subito sullo shop.

18-24 dicembre,
Udine
Pacchetti natalizi OIPA21 dicembre
Gela (CL)
Apericena solidale22 dicembre
Como
Città dei balocchi24 dicembre
Parma
Pacchetti Natalizi24 dicembre
Roma
Raccolta alimentare

L’articolo Newsletter OIPA del 20 dicembre 2021 proviene da AmbienteWeb.

Powered by WPeMatico