[Superando.it] La disabilità fa correre maggiori rischi di povertà o esclusione sociale

Anche i dati dell’Unione Europea lo confermano: in tutti gli Stati Membri le persone con disabilità sono esposte ad un rischio più elevato di povertà o esclusione sociale rispetto al resto della popolazione (il 29% della popolazione con disabilità pari o superiore a 16 anni, di fronte al 19% di chi non ha una disabilità). In tale quadro l’Italia risultava di poco al di sopra della media europea, ma i dati riferiti al nostro Paese riguardavano il 2019, ovvero prima della pandemia, e quindi con un presumibile peggioramento della situazione nel periodo successivo
(continua…)

La funzione indispensabile dello sport, per le persone con e senza disabilità
«Il gioco di squadra su temi come quello della disabilità – scrive Giusy Versace, deputata e già atleta paralimpica – aiuta a portare a casa risultati concreti. Lo dimostra il grande lavoro fatto con la Legge Delega sulla Disabilità, votata all’unanimità alla Camera, dove per la prima volta trova spazio lo sport. A volte si pensa allo sport come attività esclusivamente agonistica, ma in realtà, per le tante persone che vivono la disabilità, è un modo di confrontarsi con gli altri, di scoprire che i propri limiti si possono superare, di assumere più consapevolezza e porsi nuovi obiettivi»
(continua…)

Uno sportello di ascolto e informazione rivolto ai genitori e non solo
A Santo Pietro Belvedere, frazione del comune di Capannoli, in provincia di Pisa, è stato aperto lo sportello di ascolto denominato “Aperto al futuro”, rivolto ai genitori e promosso dall’Associazione Tarta Blu di Peccioli (Pisa), nata per iniziativa di famiglie di persone con autismo, ma impegnata anche in attività riferite alla popolazione nel suo complesso. Finanziata dalla Chiesa Valdese, e supportata da diversi altri enti di Terzo Settore, istituzionali e privati, l’iniziativa prevede anche un percorso formativo centrato sullo sviluppo tipico e il benessere dei bambini e delle bambine
(continua…)

Un nuovo approccio sulla disabilità anche dall’Agenzia delle Entrate
«La Convenzione ONU ci insegna che la disabilità non è una caratteristica dell’individuo insita in una patologia o in una menomazione, ma il risultato dell’interazione tra persone con deficit fisici, mentali, cognitivi o sensoriali e un’organizzazione sociale che ne limita attività e possibilità»: lo si legge nella presentazione della nuova guida “Disabilità. Iniziamo dalle parole”, rivolta al proprio personale dall’Agenzia delle Entrate, della quale segnaliamo con piacere anche la citazione di apertura, con una frase sull’uso delle parole dell’indimenticabile amico e collega Franco Bomprezzi
(continua…)

Conferenza Nazionale e Legge Delega sulla Disabilità: contenitori da riempire
Organizzata dalla ministra per le Disabilità Stefani, insieme ai rappresentanti del Governo, delle Associazioni e ad altri esponenti della società civile e del mondo accademico, la VI Conferenza Nazionale sulle Politiche per la Disabilità ha visto la FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) presentare per l’occasione un corposo documento intitolato “Le future politiche per la piena inclusione delle persone con disabilità”. Di tale evento, del documento stesso e di molto altro ancora abbiamo parlato con il presidente della Federazione Vincenzo Falabella
(continua…)

 

L’articolo [Superando.it] La disabilità fa correre maggiori rischi di povertà o esclusione sociale proviene da AmbienteWeb.

Powered by WPeMatico