[Superando.it] Alta formazione sui diritti e l’inclusione delle persone con disabilità

È sempre con piacere che diamo visibilità a un’iniziativa di alto profilo culturale quale il corso di perfezionamento su “Diritti e inclusione delle persone con disabilità in una prospettiva multidisciplinare”, che si terrà da febbraio a maggio del prossimo anno, iniziativa giunta alla settima edizione cui ci si potrà iscrivere fino al 10 gennaio. A promuoverla, come sempre, è il Dipartimento di Diritto Pubblico Italiano e Sovranazionale dell’Università di Milano, avvalendosi del patrocinio della Federazione lombarda LEDHA
(continua…)

“Se chiudi gli occhi”… puoi cambiare prospettiva sulla disabilità
«La lampadina è una cosa che fa luce o una pallina liscia e calda? Papà è alto e porta il cappello? No, papà è un bacio che pizzica e sa di pipa!», ovvero due fratelli, con altrettante diverse maniere per descrivere il mondo, usando la vista il primo, tutti gli altri sensi il secondo: è costruito così il libro “Se chiudi gli occhi” di Victoria Pérez Escrivá e Claudia Ranucci, da consigliare in particolare ai più piccoli, «che invita – come è stato scritto – a soffermarsi sulla potenza delle nostre percezioni e sensazioni, e anche a cambiare la prospettiva sulla disabilità»
(continua…)

Storie di disabilità in scena
«In questo volume ho voluto ripercorrere le storie che intrecciano disabilità e arti performative in poco più di un secolo, cercando di mettere in luce gli stereotipi e le prospettive abiliste, a partire dal linguaggio, che hanno generato narrazioni, categorie e messe in scena ghettizzanti ed escludenti. Di pari passo, il tentativo è stato quello di porre in evidenza le ricerche contemporanee più recenti, condotte da artisti con disabilità che hanno ribaltato tali stereotipi»: a dirlo è Flavia Dalila D’Amico, a proposito del suo recente libro “Lost in translation. Le disabilità in scena”
(continua…)

Il “Premio SuperAbile INAIL” a Roberto Vitali, “anima” di Village for all
«Un riconoscimento per l’impegno dimostrato nell’azione di abbattimento delle barriere materiali e culturali che impediscono alle persone con disabilità un pieno godimento dei viaggi e del tempo libero»: con questa motivazione è stato assegnato il “Premio SuperAbile INAIL” a Roberto Vitali, co-fondatore e attuale amministratore delegato di Village for all (V4A®), la nota rete impegnata ormai da più di un decennio sul tema dell’innovazione turistica specializzata in ospitalità accessibile
(continua…)

Essere una donna con disabilità visiva in terra di Calabria
«I meccanismi subculturali – scrive Annamaria Palummo – in cui fermentano discriminazione e violenza, si superano nel momento in cui ognuna di noi decide di mettere in campo la forza necessaria rispetto a quello che si vuole, come persona, come donna, come donna con disabilità visiva, nel mio caso. Io questa forza l’ho trovata dando forma al mio pensiero critico, prendendo coscienza di quello che sono; e ciò per me è stato vitale: questa forza mi ha permesso di difendere il mio diritto a Essere… A essere una persona, una calabrese, una cittadina, una Donna!»
(continua…)

Le Linee Guida utili ad accogliere le donne con disabilità vittime di violenza
È in programma per domani, 14 dicembre, l’evento online che concluderà il progetto “Accorciare le distanze. Prospettive di prossimità tra genere e disabilità per donne vittime di violenza”, promosso a suo tempo dall’Associazione MondoDonna e dall’AIAS di Bologna. Durante l’incontro verranno anche presentate le Linee guida utili al riconoscimento e conseguente presa in carico di donne con disabilità vittime di violenza
(continua…)

Famiglie attive cercano risposte sulla disabilità
“Famiglie attive cercano risposte”: si chiama così e si compone di quattro “gradini” successivi (“Domande” – “Quattro incontri” – “Risposte” – “Guida pratica”) il percorso informativo promosso dall’Associazione AIAS di Trieste e definito “inconsueto” dalla stessa. L’iniziativa è rivolta alle persone con disabilità e alle loro famiglie del Friuli Venezia Giulia, che potranno inviare tutti i propri quesiti all’Associazione giuliana entro il 15 gennaio dell’anno nuovo
(continua…)

Progettare la vita indipendente: strumenti e desideri
È questo il titolo del convegno annuale dell’AVI Marche (Associazione Vita Indipendente delle Persone con Disabilità), promosso in presenza – e in totale sicurezza – per il 16 dicembre ad Ancona, durante il quale, tra l’altro, Fabio Ragaini del Grupopo Solidarietà e Giovanni Merlo della Federazione lombarda LEDHA dialogheranno sul tema “La proposta di legge vita indipendente Lombarda, una prospettiva per la Regione Marche?”
(continua…)

Le future politiche per la piena inclusione delle persone con disabilità
È questo il titolo dell’ampio documento di proposte che la FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) presenta oggi, 13 dicembre, alla sesta Conferenza Nazionale sulle Politiche della Disabilità, in corso di svolgimento a Roma, presso la Presidenza del Consiglio. Un documento che è il frutto di un confronto tenuto nelle scorse settimane e che è stato redatto dalla Federazione grazie al contributo del proprio Centro Studi Giuridici e dei vari leader associativi ad essa aderenti
(continua…)

La Legge Delega e una concreta vita indipendente per le persone con disabilità
«La Legge Delega sulla disabilità – scrivono da ENIL Italia, in occasione dell’odierna Conferenza Nazionale sulle Politiche della Disabilità – è una grande possibilità di svolta in direzione del “cambio di paradigma” stabilito dalla Convenzione ONU e per le persone con disabilità significa mantenere ancora più alta l’attenzione, per arrivare a una vera inclusione e a una vita indipendente concretamente realizzata, ponendo fine al sistema tortuoso ed egemone dei portatori di interessi sopra i portatori dei diritti, che ha finora impedito l’eguaglianza stabilita dalla nostra Costituzione»
(continua…)

L’articolo [Superando.it] Alta formazione sui diritti e l’inclusione delle persone con disabilità proviene da AmbienteWeb.

Powered by WPeMatico