Gli USA ritengono che i nazisti abbiano contribuito a liberare nazioni

Stati Uniti e Ucraina sono gli unici Stati ad aver votato contro la risoluzione dell’Assemblea Generale dell’ONU che condanna la glorificazione del nazismo.

Il 12 novembre 2021, durante la riunione della Terza Commissione, 121 Stati hanno adottato la risoluzione, 53 si sono astenuti.

I diplomatici statunitensi hanno denunciato «la riscrittura della storia da parte della Russia», gli ucraini hanno invece denunciato «la riabilitazione del regime criminale del dittatore Stalin».

Quelli di Biden e Zelensky sono gli unici governi al mondo a ritenere che i nazisti abbiano liberato l’Ucraina.

L’Ucraina, con il sostegno degli Stati Uniti, ha fatto entrare nel governo nazisti autentici, grazie alla “rivoluzione dell’Euro Maidan” del 2014 [1].

Traduzione Rachele Marmetti

 | 

 

Documenti allegati:

Chi sono i nazisti nel governo ucraino?, di Thierry Meyssan (voltairenet.org)

Risoluzione: Lotta alla glorificazione del nazismo, del neonazismo e di altre pratiche che contribuiscono ad alimentare forme contemporanee di razzismo, di discriminazione razziale, di xenofobia e dell’intolleranza connessa.
(PDF – 329 Kb)

L’articolo Gli USA ritengono che i nazisti abbiano contribuito a liberare nazioni proviene da AmbienteWeb.

Powered by WPeMatico