Snowden: “Quello che vediamo con Assange è un assassinio”

Il cosiddetto “Belmarsh Court”,  un tribunale popolare improvvisato che sostiene la liberazione del fondatore di WikiLeaks Julian Assange, oltre a denunciare i crimini di guerra degli Stati Uniti, si è riunito ieri a Londra.

Diverse personalità pubbliche, tra cui politici, attivisti e giornalisti, hanno denunciato l’esistenza di una persecuzione politica contro Assange .

“Quello che vediamo qui è un omicidio. Passa senza commenti”, ha dichiarato, come riporta RT Esp, Edward Snowden, ex contractor della CIA e della National Security Agency (NSA) il servizio segreto interno degli Stati Uniti. “Ovunque guardiamo, dall’Afghanistan all’economia, dalla pandemia alla sorveglianza onnipresente, l’ovvio è diventato indicibile”, ha aggiunto.

Parlare di queste cose metterebbe chiunque nella stessa categoria di Assange, un “criminale politico” accusato di “oltraggio per aver scelto la parte sbagliata”, ha evidenziato.

“Se vogliamo liberare il mondo, dobbiamo liberare Assange”, ha concluso Snowden, che è stato l’ultimo oratore di questo tribunale contro i crimine di guerra di Washington.

Altri informatori, tra cui Annie Machon (ex ufficiale dell’MI5) e Daniel Ellsberg (noto per aver rivelato i “Pentagon Papers”), sono intervenuti. Inoltre, tra gli oratori presenti c’erano quattro deputati laburisti e l’ex presidente dell’Ecuador, Rafael Correa.

L’evento è stato organizzato dalla Progressive International e presieduto da Srecko Horvat, filosofo croato cofondatore del movimento politico europeo DiEM25 insieme all’ex ministro delle finanze greco Yanis Varoufakis, intervenuto durante la sessione.

La Redazione de l’AntiDiplomatico
23 Ottobre 2021

Snowden: “Quello che vediamo con Assange è un assassinio” – WORLD AFFAIRS – L’Antidiplomatico (lantidiplomatico.it)

 

L’articolo Snowden: “Quello che vediamo con Assange è un assassinio” proviene da AmbienteWeb.

Powered by WPeMatico